TripAdvisor: l'Antitrust indaga sulle false recensioni

Le recensioni false su TripAdvisor diventano oggetto d'indagine dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Dopo aver preso di mira Apple e altre società per le app "gratuite", l'Antitrust ha posato i suoi occhi su TripAdvisor, indagando sulle false recensioni presenti sul sito che offre suggerimenti ai viaggiatori su dove mangiare e soggiornare.

Nel comunicato si legge quanto segue:

"L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deciso di avviare un procedimento per pratica commerciale scorretta nei confronti di Tripadvisor per verificare se la società adotti misure idonee a prevenire e limitare il rischio di pubblicazione di false recensioni, sia sotto il profilo informativo che relativamente alle procedure di registrazione."

Leggi: Apple nel mirino dell'antitrust italiana per le app gratuite, da Melablog
tripadvisor

La decisione del Garante sarebbe stata presa, sempre secondo la nota, in seguito alla ricezione di numerose segnalazioni, inviate sia da parte di consumatori e loro associazioni, sia di proprietari di strutture turistiche come alberghi e ristoranti. Nel dettaglio, come descritto l'Antitrust vuole stabilire se TripAdvisor faccia il abbastanza per prevenire e limitare il fenomeno.

Come sicuramente saprà chi ha avuto modo di affidarsi a siti come TripAdvisor e simili andando in giro, il problema delle recensioni false non è di certo una novità, ma in caso di mancati controlli col passare del tempo rischia di assumere delle proporzioni sempre maggiori.

L'annosa questione è trattata anche sui forum di TripAdvisor: in linea di massima, per stare alla larga dai falsi basta spesso diffidare da chi ha espresso pochi giudizi, da chi interviene palesemente per spezzare una serie di recensioni positive e da chi parla sempre bene (o sempre male) di tutti.

Leggi: Groupon indagata dall’Antitrust per possibili pratiche commerciali scorrette

  • shares
  • Mail