Slingshot: Facebook sta costruendo il suo Snapchat?

Slingshot sarebbe l'applicazione simil-Snapchat di Facebook, in arrivo questo mese.

Dopo il fallimento del tentativo d'acquisto di Snapchat, Facebook starebbe sviluppando al proprio interno un concorrente per l'applicazione. Il rifiuto dei 3 miliardi di dollari che Mark Zuckerberg voleva spendere per l'operazione avrebbe dunque spinto il boss del social network a studiare una soluzione alternativa, favorita probabilmente anche dall'acquisizione di WhatsApp, avvenuta successivamente.

Il buon Zuck sarebbe interessato particolarmente al progetto, come del resto abbiamo detto già in passato, al punto da fare personalmente da supervisore di quello che all'interno verrebbe chiamato Slingshot: la funzionalità principale sarebbe di fatto simile a quella di Snapchat, permettendo così di condividere foto e video in grado di scomparire dal sistema dopo la visualizzazione e/o dopo un certo numero di minuti.

Leggi: Snapchat ha rifiutato offerta record di $3 miliardi da Facebook

L'arrivo di Slingshot dovrebbe inoltre essere imminente: The Verge parla di questo mese, per tentare così di rimpiazzare il tentativo fatto nel 2012 con Poke, un'applicazione di video-sharing dalle funzionalità più o meno simili. In quel caso, però, lo sforzo nello sviluppo fu minimo, visto che si racconta di una sua realizzazione in appena 12 ore: "coincidenza" vuole che Poke sia stata ritirata proprio a inizio maggio.

Il resto delle informazioni che ci vengono concesse parlano di Slingshot come un'applicazione separata da quella principale di Facebook, come immaginabile, destinata principalmente a un pubblico giovane, lo stesso che ha decretato il successo di Snapchat e lo stesso che Facebook sta un po' faticando a trattenere.

Leggi: Facebook perde i più giovani, ma è ancora presto per parlare di crisi

foto snapchat

  • shares
  • Mail