Firefox sperimenterà presto i "tab sponsorizzati", nonostante le riserve degli utenti

Mozilla ha previsto una novità per le prossime versioni di Firefox: quando si crea un nuovo tab ci saranno dei suggerimenti, alcuni dei quali sponsorizzati. L'indignazione degli utenti li ha spinti a spiegarsi meglio, ma i piani pubblicitari sono destinati a continuare.

BnbHQmzIcAEP72C

Mozilla Corp. ha annunciato già in febbraio di lavorare all’interfaccia che serve all’utente la pagina “nuovo tab”, in modo da poter fornire dei consigli sui contenuti, ma anche della pubblicità sotto forma di link sponsorizzati. Con il passare delle settimane la rabbia e l’indignazione degli utenti è aumentata all’idea, nonostante i tentativi, neppure troppo convinti, di spiegare le proprie intenzioni da parte di Mozilla.

Firefox 29, ecco tutte le novità dell'interfaccia

Nelle ore passate Jonathan Nightingale, vicepresidente di Mozilla ha annunciato che quel particolare piano non è stato recepito bene (se non altro lo ammettono), ma di fatto ha ammesso che la corporation intende trovare la maniera per portarlo a buon frutto:


    “Faremo degli esperimenti, nelle prossime settimane faremo test nei nostri canali di pre-release vedremo cosa possiamo fare nelle pagine dei nuovi tab per renderle più utili, in particolare nelle nuove installazioni di Firefox dove il sistema non conosce la cronologia e non può dare suggerimenti […] I test sono solo per capire cosa gli utenti trovano utile e cosa ignorano o disattivano. Non c’entra con i guadagni, non ci sarà nessun introito collegato. La sponsorship è solo il passo successivo, quando abbiamo la certezza di poter restituire un valore all’utente”.


Firefox 29, tutte le novità in una gallery. Troppo simile a Chrome?

Inutile dire che “la sponsorship è il passo successivo” vuol dire proprio quello che credete: Mozilla intende proseguire con il suo piano originale, solo vuole farlo nella maniera più graduale possibile.

La rabbia degli utenti

Vogliamo ricordare a Mozilla che gli utenti non sono fessi, e che mi sembra la loro volontà sia stata espressa in maniera piuttosto inequivocabile:




Inutile dire che ci aspettiamo di più da Mozilla, una corporation che ha sempre fatto di tutto per difendere la libertà del web, rispetto a quello che pretendiamo da Google e dal suo browser Chrome. Se fosse stato Google a proporre pubblicità nelle pagine dei nuovi tab la reazione secondo voi sarebbe stata altrettanto violenta?

L'appello di Mozilla per un web libero, indipendente, accessibile e sicuro.

  • shares
  • Mail