Google Maps, raffica di novità: mappe offline, Uber, indicazioni sulla corsia

Google Maps è diventato di colpo più utile a tutti i suoi utenti, perchè ora migliora il supporto per le mappe offline, integra uber, suggerisce la corsia giusta nel traffico.

Google ha aggiornato il suo Google Maps portandolo alla versione 3.0 tanto su Android quanto su iOS, migliorando le mappe offline, integrando Uber e aggiungendo feature alla navigazione.

Con questo ultimo upgrade, Google intende fornire degli strumenti tanto utili al noioso commuting quanto ai trasferimenti delle vacanze - un’aggiunta benvenuta in questa stagione, in cui è lecito iniziare a pianificare le proprie ferie.

La giusta corsia


galleria di Google Maps versione 3.0

Per prima cosa noterete che dopo l’aggiornamento la visione delle mappe è stata modificata. La GUI ora ci dice subito dettagli importanti tipo il tempo stimato dell’arrivo, e anche la distanza totale. In basso a destra poi sarà comparsa una legenda con la scala della mappa, per consentire all’utente di stimare le distanze ad occhio. Ma c’è di meglio.

La Legge di Murphy stabilisce che la corsia da noi impegnata è sempre quella più lenta, ma se non altro d’ora in poi Google Maps ci aiuterà a essere sicuri che si tratti di quella giusta per uscire dall’autostrada nel luogo corretto. Dopo tutto non c’è sensazione peggiore di quella di mancare l’uscita e fare chilometri nella direzione sbagliata. La funzione è pensata anche per le città e le strade ordinarie, tuttavia, che di solito sono prive di indicazioni chiare e difficili da prevedere - quasi fantascientifico.

Per il momento, purtroppo, non potremo godere di questa utile feature in Italia. I primi ad ottenerla saranno gli statunitensi, i canadesi e i giapponesi, e comunque sarà disponibile in forma limitata anche per loro, mentre Google raccoglie tutti i dati necessari.

Assieme a questa novità, si aggiunge anche un accesso facilitato ai percorsi alternativi, perfetti per scegliere un’altra strada rispetto a quella finora percorsa.

Mappe offline


galleria di Google Maps versione 3.0

Google ci conferisce finalmente la possibilità di cercare una mappa, e salvarla per l’uso anche senza connetterci ad Internet. Si poteva fare anche prima, ma adesso la funzione mappe offline è molto più facile e utile, e soprattutto è ben visibile ad ogni nuova ricerca. Basta toccare la card del luogo cercato e selezionare “Salva mappa offline”. Sarà possibile accedere alle mappe salvate dalla barra di ricerca.

La stessa funzione di ricerca è stata migliorata significativamente. Si possono filtrare i risultati in base a prezzi, voto su Google, e persino orario di apertura (è piuttosto inutile trovare il miglior ristorante del quartiere e poi trovarlo chiuso).

Trasporti pubblici e Uber


galleria di Google Maps versione 3.0

Google non dimentica gli utenti che preferiscono i mezzi pubblici per il proprio trasporto. Sono in tanti ad affidarsi alle mappe di Mountain View, specie per trovare la strada in una metropoli sconosciuta.

Si possono ora selezionare i piani di spostamento in base agli orari e ai tempi di percorrenza, scegliere “l’ultima corsa” per i nottambuli e soprattutto ottenere accesso ai dati di Uber, dove il servizio è presente. Non credo la cosa piacerà molto ai tassisti delle grandi città raggiunte da questa app, ma sicuramente l’utente è felice di poter noleggiare un auto nel momento del bisogno - è sufficiente avere installata anche l’app di Uber, che si integra automaticamente a Google Maps.

Via | Google LatLong

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.


  • shares
  • Mail