Jeffrey Katzenberg di DreamWorks anticipa l'home video del futuro

Jeffrey Katzenberg di DreamWorks ci offre la sua visione del mercato da qui a 10 anni.

CinemaCon 2014 - 2014 Will Rogers "Pioneer Of The Year" Dinner Honoring Tom Sherak

Jeffrey Katzenberg, boss di DreamWorks Animation, ha condiviso le sue idee per quello che sarà il mercato home video del futuro, dominato ovviamente dal digitale. Nel corso della Milken Global Conference di Beverly Hills, Katzenberg ha spiegato come vede il modello di pagamento da qui a qualche anno, insieme alla finestra temporale di uscita dei film:

"Credo che il modello cambierà e non dovremo pagare per la finestra di disponibilità. Un film uscirà e avremo 17 giorni, esattamente tre weekend, che sono il 95% dei ricavi per il 98% dei film. Il diciottesimo giorno, questi film saranno disponibile ovunque allo stesso tempo, e si pagherà in base alle dimensioni. Uno schermo cinematografico costerà 15 dollari. Una televisione da 75 pollici costerà 4 dollari. Uno smartphone costerà 1,99 dollari. [...] Quando ciò accadrà, e accadrà, lo farà per reinventare l'industria dei film."

Secondo Katzenberg, questo scenario dovrebbe concretizzarsi entro dieci anni da ora, dando modo alle connessioni casalinghe di essere a quel punto - o almeno lo speriamo - in grado di scaricare un film per la visione in tempi brevissimi. La visione del capo di DreamWorks ha sicuramente degli elementi positivi, che potrebbero aiutare l'industria a combattere la pirateria in modo concreto, finalmente diverso da quello anacronistico con cui si cercano di fare battaglie contro i mulini a vento senza risolvere gli evidenti problemi del modello di business.

Non ci resta che aspettare per vedere cosa succederà, raccogliendo per il momento quella che è la previsione di Jeffrey Katzenberg.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Variety.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail