Mozilla ha nominato Chris Beard CEO ad interim

Chris Beard è il nuovo CEO ad interim di Mozilla. Ad annunciarlo, la presidentessa Mitchell Baker.

In attesa di trovare il nuovo CEO, Mozilla ha individuato in Chris Beard il proprio chief executive ad interim. L'annuncio arriva dal blog ufficiale dell'organizzazione non a scopo di lucro, dopo i fatti che nelle scorse settimane avevano riguardato il precedente CEO, Brendan Eich.

In carica per sole due settimane, Eich è stato costretto alle dimissioni come sicuramente ricorderete, a causa della sua donazione di 1.000 dollari effettuata in supporto al referendum Proposition 8, con il quale nel 2008 in California si provò a ostacolare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. L'investitura di Eich a CEO e la scoperta del tutto hanno causato un vero e proprio fuoco incrociato, sia da parte dei dipendenti Mozilla che da parte della comunità online.

chris-beard

Tornando a Chris Beard, fino a oggi il suo ruolo era di CMO, ossia di capo dell'area marketing dell'organizzazione: oltre a diventare CEO ad interim, entrerà anche all'interno del consiglio d'amministrazione, come annunciato da Mozilla. Mitchell Baker, presidente di Mozilla, ha presentato così Beard:

"Chris è un Mozilliano da più tempo di tanti. È stato coinvolto attivamente con Mozilla sin da prima che uscisse Firefox 1.0, ha guidato e diretto molti dei nostri prodotti innovativi, e la sua visione e senso di Mozilla sono uguali a quelle di tutti. In questi tempi di transizione non c'è persona migliore per guidarci. Chris ha una delle visioni più chiare di come portare avanti la missione di Mozilla e trasformarla in programmi, attività e idee per prodotti che io non ho mai visto."

Nel frattempo, Baker ha annunciato che il consiglio di Mozilla continuerà a cercare un nuovo CEO, all'interno di un programma a lungo termine all'interno del quale saranno aggiunti anche nuovi membri al board.

Via | Nytimes.com

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail