Barack Obama ha autorizzato la NSA a sfruttare le vulnerabilità appena scoperte

Barack Obama ha concesso alla NSA la possibilità di sfruttare i bug appena scoperti, in caso di chiara esigenza di sicurezza nazionale.

Da Heartbleed, il discorso si fa generale: Barack Obama avrebbe infatti autorizzato la NSA a sfruttare vulnerabilità appena scoperte, nel nome della sicurezza nazionale. A riportarlo è il New York Times, secondo cui il provvedimento sarebbe stato preso nello scorso mese di gennaio da parte del presidente degli Stati Uniti, all'interno del suo progetto di riorganizzazione delle attività d'intelligence della NSA.

Citando ufficiali legati direttamente all'amministrazione Obama, il Times specifica che il presidente avrebbe imposto alla NSA di rendere pubbliche le vulnerabilità appena scoperte, salvo nei casi in cui esse possano essere usate per motivi di "chiara sicurezza nazionale o per far rispettare la legge": in queste eccezioni risiederebbe il "trucco" sfruttabile dalla NSA, che potrebbe dunque rinunciare a rendere di pubblico dominio bug come Heartbleed per sfruttarli rimanendo comunque all'interno di quanto permesso dalla decisione presidenziale.

La NSA potrebbe dunque sfruttare le vulnerabilità scoperte da essa stessa, lasciando le persone in balia di eventuali malintenzionati che dovessero effettuare la stessa scoperta allo stesso tempo: la mente va naturalmente al più volte citato Heartbleed, secondo alcune voci già sfruttato dalla NSA per oltre due anni all'insaputa di tutti, prima che esso fosse svelato in questi giorni.

Nel caso specifico, la NSA ha già negato di essere a conoscenza di Heartbleed e di averlo dunque sfruttato per attività d'intelligence, anche se alla luce di quanto rivelato in queste ore sulle decisioni della Casa Bianca, i sospetti non fanno che aumentare dopo il report di Bloomberg. Come già detto in passato, continueremo sicuramente a sentirne parlare nei prossimi giorni: non ci resta che sperare che, in un modo o nell'altro, le cose si chiariscano senza ulteriori segreti.

Obama barack

Via | Theverge.com

  • shares
  • Mail