Nuove leggi contro il P2P in Gran Bretagna renderebbero criminali 7 milioni di cittadini inglesi

Nuove leggi contro il P2P in Gran Bretagna renderebbero criminali 7 milioni di cittadini inglesi In Gran Bretagna il dibattito sulla pirateria è giunto ad un punto cruciale. Il governo ha avviato un piano di difficile attuazione per ridurre la pirateria del 79% entro il 2009. Tuttavia nuove norme molto più restrittive potrebbero essere introdotte nei prossimi mesi.

Il segretario Lord Mandelson, indicato come successore di Brown alla guida del governo inglese, ha dichiarato che nuove e severe leggi potrebbe essere introdotte per limitare la condivisione illegale di file.

Le nuove leggi porterebbero a nuove incredibili multe fino a 50.000 sterline che renderebbero "criminali" ben 7 milioni di cittadini britannici. Chissà come reagirà il Partito del Pirata inglese, che pochi giorni fa è stato lanciato ufficialmente sul territorio britannico, con la speranza di replicare i successi elettorali dell'omonimo svedese.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: