WhatsApp, Google non ha cercato di acquistarlo: "Voci totalmente false"

Rumor sull'acquisizione di WhatsApp smentiti categoricamente da Google

Che Google potesse essere interessata all'acquisto di WhatsApp era un'ipotesi tutt'altro che remota, se considerate quanto successo ha avuto il servizio di messaggistica istantanea (anche se attualmente vive un periodo di forte difficoltà dovuto al black-out degli ultimi giorni). Il fatto che ci fosse Hangout di mezzo, però, ci aveva subito straniti, perché questo avrebbe scatenato una sorta di concorrenza interna, inspiegabile soprattutto a fronte degli ipotetici dieci milioni di dollari versati dalla società (insomma, è difficile che un colosso come Google commetta l'errore di acquistare un'azienda per usare un servizio simile a quello che già ha).

Proprio recentemente, in effetti, il Senior Vice President del colosso della ricerca - Sundar Pichai - ha affermato a The Telegraph che quanto scritto dalla stampa internazionale è stato solo frutto di invenzioni:

"WhatsApp era sicuramente un prodotto interessante - queste, le sue parole -. Noi non abbiamo mai fatto una proposta per acquistare l'azienda. La stampa che riporta il contrario è semplicemente non varitiera".

Rumor completamente smentiti


google whatsapp
Google, insomma, ha smentito categoricamente tutti i rumor

insistenti su una sua possibile trattativa con WhatsApp: la stampa, a dire il vero, sembrava molto convinta quando riportava queste news... che a Mountain View non vogliano ammettere di essere arrivati in ritardo rispetto a Mark Zuckerberg? Chi lo sa: ormai WhatsApp è nelle mani del boss di Facebook e il suo futuro dipenderà tutto da lui. Previsioni per il servizio di messaggistica?

Via | Telegraph

  • shares
  • Mail