Windows 8 a quota 200 milioni di licenze

Duecento milioni di licenze per Windows 8: ma non è proprio un successo

In molti ci chiediamo quale sarà la sorte di Windows 8 e se Microsoft riuscirà a rafforzare il dominio in ambito desktop: finora i dati parlano chiaro e vedono il colosso di Redmond imporsi con Windows 7, la penultima versione del suo sistema operativo, con buoni risultati anche per Eight. Ma cosa ne sarà dell'ultima versione? L'azienda di Satya Nadella potrà conquistare un maggior numero di utenti con la nuova interfaccia?

Stando ai dati che sono stati diramati recentemente, pare proprio di sì: Windows 8 ha infatti raggiunto il traguardo dei duecento milioni di licenze vendute in soli quindici mesi. Si tratta sicuramente di una cifra interessante e di tutto rispetto, soprattutto se considerate che Windows Vista, una delle versioni che più si è distaccata dall'interfaccia che c'era in precedenza, è stato considerato da molti - anche dai dipendenti dell'azienda - "il più grande fallimento di Microsoft".

Windows 8 e Windows 7 a confronto


windows 8

Se confrontati con i numeri di Windows 7, però, quelli di Windows 8 non appaiono così positivi: ricordiamo, infatti, che la settima versione del sistema operativo è riuscita a vendere 240 milioni di licenze in soli dodici mesi di vita: quaranta milioni in più, insomma, con tre mesi di meno a disposizione. Non una differenza abissale - starete pensando -, ma neanche irrilevante.

Con la possibilità che Microsoft presenti pure Windows 9 alla Build 2014, staremo a vedere cosa succederà con Windows 8.1: i pettegolezzi sulla nona versione affosseranno quella a cui Microsoft sta lavorando da tempo?

Via | Zdnet

  • shares
  • Mail