Petizione per deportare Justin Bieber, la Casa Bianca dovrà rispondere

Ritiro della green card e rientro in Canada per Justin Bieber: lo chiedono al momento 177.000 persone.

Dopo quella con cui si chiedeva a Barack Obama e alla sua amministrazione di costruire la Morte Nera, un'altra curiosa petizione è apparsa su "We the People", il sito della Casa Bianca tramite il quale i cittadini americani possono aprire petizioni nei confronti delle autorità. Si tratta in questo caso della richiesta di revoca della green card per Justin Bieber, star della musica pop proprio in questi giorni fattosi arrestare per corse illegali d'auto e guida in stato d'ebbrezza.

Oltre al ritiro del permesso di risiedere sul suolo degli Stati Uniti, a Obama nella stessa petizione è stato chiesto di deportare Justin Bieber in Canada, sua nazione d'origine:

"Il popolo degli Stati Uniti sente di essere erroneamente rappresentato nel mondo della cultura pop. Vorremmo vedere il pericoloso, spericolato, distruttivo e consumatore di droghe, Justin Bieber, deportato e la sua green card revocata. Non solo minaccia l'incolumità del nostro popolo ma ha anche una terribile influenza sui giovani della nostra nazione. Il popolo degli Stati Uniti vuole rimuovere Justin Bieber dalla propria società."

Avendo superato le 100.000 firme, secondo le regole di We the People la petizione (che in realtà ne ha oltre 177.000) obbligherà la Casa Bianca ad analizzare la richiesta, e dare una risposta ufficiale nei prossimi giorni. Miracoli di Internet.

Via | Mashable.com

  • shares
  • Mail