Facebook oltre 1,23 miliardi di utenti - in arrivo raffica di app mobile

Facebook sopravvive e va avanti con la propria missione: la sua crescita è rallentata ma persiste, e il futuro è nel mobile.

Nonostante le continue e ripetute voci di morte e decadenza, Facebook dimostra ancora una volta di avere la capacità di stupire tutti. La sua crescita, sebbene sia rallentata dall’età del boom, non si è affatto placata: i numeri parlano chiaro.

Facebook ha 1,23 miliardi di utenti mensili attivi, 945 milioni di utenti mobile e 757 milioni di utenti giornalieri che loggano sul sito. Nonostante non ci siano altre speranze di aumentare considerevolmente la base d’utenza (gli esseri umani sulla Terra in grado di connettersi a Internet sono pressoché finiti qua), i risultati finanziari del suo ultimo quadrimestre 2013 hanno causato una crescita del 12% del valore delle sue azioni.

Ma mentre Mark Zuckerberg si sfrega le mani per la sua (ennesima) rivincita contro i corvi del malaugurio, allo stesso tempo il cappio si stringe sulle strategie commerciali del social network: tutto ruota attorno alle performance sulle piattaforme mobile, che oggi rappresenta quasi il 75% degli accessi giornalieri - una cifra destinata a crescere.

Strategia della frammentazione per diffondersi su smartphone


Dopo i problemi di Facebook Home, la corporation ora mira a una strategia “diffusa”, che detterà il rilascio di più app differenti per accedere alle diverse funzionalità offerte dal social network, ma anche per sfidare i competitor “specializzati” come WhatsApp e Snapchat - semplici app per comunicare e condividere che valgono miliardi e che rifiutano di vendersi al colosso come invece ha fatto Instagram.

Mark Zuckerberg in persona ha detto presentando i risultati finanziari:

“Mentre la crescita del nostro core business continuerà a provenire dalla nostra app principale, che è già presente, dovrete iniziare ad attendervi da parte nostra lo sviluppo di alcune altre cosette in cui stiamo investendo la nostra attenzione, e che nel tempo si evolveranno in progetti significativi come Messenger e Instagram”.

Messenger è stato recentemente migliorato e potenziato e nel video qui sopra un utente ce lo presenta con un piccolo tour. L'app ha perso molto del branding ossessivo di Facebook per diventare un prodotto stand alone, che si spera induca gli utenti a usarlo anche senza il resto del social network.

“L’abbiamo ‘estratto’ dall’app principale per dargli spazio per respirare”
specifica Zuckerberg, pronosticando che presto ci saranno molte altre app trattate in modo simile.

Il CEO di Facebook vuole sperimentare la stessa idea a breve, e ha ipotizzato la possibilità di una app per i gruppi, una funzione molto usata dagli utenti.

Via | Mashable

  • shares
  • Mail