Il governo britannico spia YouTube e Facebook in accordo con gli USA?

Alcuni documenti di Snowden in possesso di NBC News mettono in difficoltà il governo britannico

Accuse shock al governo britannico: scioccanti e inaspettate, vien da dire, visto che finora tutto il mondo si è concentrato sul comportamento degli Stati Uniti d'America e sul Datagate esploso a seguito delle dichiarazioni di Edward Snowden. A lanciare la bomba è stato NBC News, che sarebbe entrato in possesso di alcuni importantissimi documenti, dai quali si evince che il governo della Regno Unito starebbe spiando non soltanto YouTube e Facebook - come da titolo -, ma anche siti seguitissimi: parliamo, per esempio, di Blogger, la più grande piattaforma per la realizzazione di blog.

L'iniziativa prenderebbe il nome di Squeaky Dolphin e avrebbe lo stesso obiettivo di quella USA, vale a dire quello di tutelare la sicurezza nazionale, attraverso il monitoraggio continuo dell'utenza, che consentirebbe, ovviamente, di affrontare qualsiasi manifestazione anti-governativa. E se pensate che sia finita qui - come lo pensavamo noi prima di apprendere completamente la notizia -, vi sbagliate di grosso: NBC News ha messo pure in evidenza che il Regno Unito collaborerebbe da parecchio tempo proprio con gli Stati Uniti d'America tanto condannati da Snowden.

Non abbiamo le prove di ciò che sta accadendo - anche se siamo sicuri che questa bomba cambierà ulteriormente i rapporti internazionali -, ma sappiamo con certezza che l'agenzia britannica ha negato tutto: contattata al riguardo, ha infatti sottolineato che tutti l'attività di raccolta dei dati rientra nei limiti imposti dalla normativa vigente. State certi che fra non molto ne sapremo di più, con la speranza che il governo britannico dimostri di aver ragione e di non aver abusato del suo potere, come sarebbe successo negli USA (recentemente proprio Snowden ha parlato di spionaggio industriale).

Via | NBC News

  • shares
  • Mail