Rapidshare condannato a pagare 24 milioni di € in Germania

Rapidshare condannato a pagare 24 milioni di â�¬ in GermaniaIl popolare servizio di file hosting sul web Rapidshare è stato condannato dalla Corte Regionale di Amburgo in Germania a pagare una maximulta di ben 24 milioni di €, con l'obbligo di filtrare i contenuti coperti da copyright denunciati da GEMA, rappresentante di oltre 60.000 tra compositori, autori ed etichette discografiche sparse per il mondo.

Oltre a dover pagare la salatissima penale, Rapidshare dovrà anche filtrare dal proprio catalogo online i 5.000 brani incriminati, cancellandoli dai propri server e assicurandosi che non vengano più inseriti nuovamente dai propri iscritti.

La decisione ha ovviamente scatenato sentimenti contrastanti tra le parti coinvolte, con il CEO di GEMA Harald Heker che ha commentato in questo modo:

La decisione della Corte Regionale di Amburgo è una pietra miliare nella lotta di GEMA contro l'uso inappropriato dei lavori musicali su Internet. Siamo convinti che in questo modo ridurremo gli usi illegali del repertorio GEMA su Internet a un livello trascurabile.

Il COO di Rapidshare Bobby Chang ha invece minimizzato il tutto:

Non consideriamo la decizione della Corte come una scoperta. Come simili procedimenti in dispute con GEMA hanno mostrato, ci sono differenze sostanziali tra le diverse corti in certi casi.

Nulla dunque secondo Chang che non possa essere minimizzato dalla Corte d'appello. Staremo a vedere.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: