Moby si scaglia contro la RIAA: "La multa di 1.9 milioni di dollari è un'assurdità"

Moby si scaglia contro la RIAALa notizia della multa di 1.9 milioni di dollari data alla signora Jammie Thomas per aver scaricato e condiviso 24 canzoni su Internet, ha fatto il giro del mondo. E, nonostante la soddisfazione degli avvocati della RIAA, alcuni musicisti hanno espresso dei pareri negativi.

E' il caso di Moby e Radiohead, due artisti che hanno spesso appoggiato le cause a favore degli utenti, accusando la RIAA e le società di tutela del diritto d'autore.

Secondo Moby è assurdo pagare 80.000 dollari per ogni canzone: l'industria musicale dovrebbe pubblicare musica a prezzi più economici e smetterla con queste cause.

Questo modello di business non è sostenibile a lungo andare. Inoltre negli ultimi anni oltre 30.000 utenti avrebbero preferito patteggiare con la RIAA per una media di 3.500 dollari, e ciò significa che la RIAA avrebbe guadagnato oltre 10 milioni di dollari senza affrontare neanche un processo.

Anche i Radiohead si sono espressi a favore degli utenti, sostenendo il caso del giovane Tenenbaum, del quale abbiamo più volte parlato in passato.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: