Cina, nome e cognome obbligatori per l'upload di video su Internet

Nome e cognome obbligatori per i video-maker cinesi: le autorità stringono il controllo.

cina-muraglia

Le autorità cinesi hanno dato vita a una nuova legge che richiede l'uso di nome e cognome reale per chi effettua l'upload di video su Internet. La sua applicazione fa parte naturalmente di uno sforzo destinato ad attaccare il dissenso online, non permettendo l'uso di pseudonimi che permettano di mantenere l'anonimato a eventuali autori di filmati poco graditi al governo.

La legge è diventata realtà nella giornata di ieri, dopo oltre un anno di lavori da parte del partito comunista per dare vita a nuove regole che gestissero l'identità delle persone su Internet. Nel dettaglio, secondo una nota dell'autorità SARFT che si occupa delle comunicazioni tramite stampa, radio e altri media, la legge è destinata a

prevenire contenuti volgari, rozze forme d'arte, violenza esagerata e contenuti per adulti su Internet, che abbiano effetti negativi sulla società.

La nuova mossa segue in realtà una serie di altre leggi simili, con le quali i Cinesi sono stati obbligati a legare il loro nome reale ad altre piattaforme, come siti di microblogging. L'importanza dei video è però fondamentale, visto che i siti di video-sharing sono particolarmente popolari in Cina, dove si contano circa 428 milioni di utenti.

Via | Reuters.com
Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail