Google, multa da 150mila euro in Francia per violazione della privacy

Multa piuttosto elevata per Google in Francia

foto google franciaGoogle e la privacy non vanno d'accordo: all'azienda è stato imposto il pagamento di altri 150mila euro dalle istituzioni francesi per aver violato norme importanti sul rapporto con l'utenza. Non è la prima volta che sentiamo notizie del genere, e non sarà neanche l'ultima, se considerate che i Google Glass sono finiti spesso al centro delle polemiche, proprio per via delle poche garanzie che Google ha dato in fatto di riservatezza.

Venendo al dunque, è stata la National Commission on Computin and Freedom (CNIL) a intimare a Google il pagamento di una multa pari a circa 150mila euro per non aver informato gli utenti sul processo di raccolta dati e sulla memorizzazione dei cookie: una situazione molto simile - come senz'altro avrete notato - a quanto accaduto in Spagna, dove, però, la multa imposta a Google è stata di 900mila euro.

La somma richiesta alla società dalle istituzioni francesi era pari al doppio, ma pare che Google sia riuscita a giungere a un compromesso, spiegando che avrebbe inserito sulla homepage francese un avviso in cui spiegava nei dettagli la decisione della Commissione (avviso di cui - al momento - non c'è traccia alcuna).

Non è, insomma, un periodo bellissimo per l'azienda e, almeno in fatto di multe, non lo sarà per molto altro tempo: sapete benissimo che la contestualizzazione degli annunci pubblicitari Adsense e tutti i servizi offerti dalla compagnia si prestano a critiche di ogni tipo, molto spesso neanche immotivate.

  • shares
  • Mail