Droplr, filesharing con upload illimitato per $4.99 al mese

Droplr è un servizio di filesharing e archiviazione su cloud molto facile da usare, ma oggi diventa esclusivamente a pagamento. In cambio il servizio è buono e la dimensione dell'archivio è illimitata.

Droplr è un servizio di file sharing, storage e backup su cloud che fino all’altro ieri aveva anche un’offerta gratuita. Quest’ultima è stata abolita, ma è stata anche sostituita da un servizio illimitato dietro pagamento di un canone di $4.99 al mese, almeno per quanto concerne l’offerta Basic. È apparentemente dura concorrere con una piattaforma totalmente gratuita come BitTorrent Sync, ma dal suo Droplr offre una certa facilità d'uso e comodità.

Non si tratta di un cattivo affare, ma c’è una limitazione: la dimensione massima dei file che si possono conservare è di 2GB. Tutto il resto è illimitato: download, upload, spedizione di file (sempre con il limite massimo di 2GB).

Si vede che i server oggi come oggi costano sempre meno! Allo stesso tempo, tuttavia, si può anche scegliere di fare un upgrade e passare alla versione Pro e Team. Per gestire al meglio il proprio archivio, Droplr offre delle app native per la maggior parte dei sistemi operativi: Windows, OS X, Linux, iOS, Android - e ovviamente l'interfaccia web per il browser, come il rivale Dropbox.

Droplr Pro e Team


La Pro offre feature diverse, ma per quelle principali c’è poca differenza. Con $9.99/mese non si aumenta la dimensione dei file che possono essere spediti (è una questione tecnica che Droplr ha promesso di risolvere), ma si ottiene una vasta serie di miglioramenti alla sicurezza, come URL più lunghe e password per il download.

Assieme a questo c’è anche la possibilità di rimuovere il logo di Droplr per il proprio, praticare l’embed dei propri file su web, e creare un dominio personale.

La versione Team è quasi completamente identica, ma costa $9.99 per ogni utente al mese e consente di gestire le autorizzazioni di ciascuno.

  • shares
  • Mail