Zynga inizia a testare i Bitcoin per alcuni giochi online

Zynga comincia a testare i pagamenti in Bitcoin per alcuni dei suoi giochi più famosi.


Tra i nuovi sostenitori del Bitcoin c’è anche Zynga, la ben nota azienda che sta provando pian piano a uscire dalla crisi in cui è finita negli ultimi mesi, complice anche qualche acquisizione non ponderata fino a fondo.

A sorpresa Zynga ha annunciato una partnership con BitPay, già partner di WordPress per il processing dei pagamenti, e ha introdotto la possibilità di effettuare transazioni in bitcoin in alcuni dei suoi giochi più famosi.

Il post su Reddit con cui Zynga ha deciso di dare la notizia ha precisato che si tratta di una fase di test e che, almeno per ora, sarà limitato a FarmVille 2, CastleVille, ChefVille, CoasterVille, Hidden Chronicles, Hidden Shadows e CityVille:

In risposta alla crescita della popolarità di Bitcoin in tutto il Mondo, Zynga, con l’aiuto di BitPay, sta espandendo le opzioni di pagamento per i giocatori che vogliono eseguire acquisti in-game usando Bitcoin. Siamo impazienti di sapere cosa ne pensando i nostri giocatori, così da poter continuare a fornire la migliore esperienza di gioco possibile.

Il motivo di questa decisione si può leggere tra le righe: le commissioni di transazione effettuate con la moneta elettronica sono più basse e questo, per un’azienda in evidente difficoltà economica, può aiutare a fare la differenza.

Come reagiranno gli utenti di Zynga? Preferiranno abbracciare la novità e aiutare così l’azienda o continueranno a storcere il naso davanti alla parola Bitcoin?

Via | Reddit

  • shares
  • Mail