Anche i Verdi europei vogliono legalizzare il file sharing

Anche i Verdi europei vogliono legalizzare il file sharingSabato e domenica ci saranno le elezioni europee, un evento che per la prima volta interesserà il mondo del file sharing. Infatti non solo il Partito del Pirata svedese potrebbe ottenere un seggio in parlamento, ma anche i Verdi Europei sono intenzionati ad entrare in parlamento per porre la questione della pirateria all'attenzione dei politici

I Verdi europei comprendono tutti i partiti verdi delle nazioni europee e attualmente ha 42 seggi nel parlamento europeo. Forse non tutti sanno che i Verdi europei stanno conducendo la stessa battaglia del Partito del Pirata svedese per riconoscere il diritto a scaricare dalla rete e per difendere siti come ThePirateBay e simili.

Già nel 2008 i Verdi lanciarono una campagna pro-filesharing intitolata "Io non rubo", con un videoclip dedicato a ThePirateBay. L'obiettivo dei Verdi è quello di contrastare la propaganda anti-pirateria iniziata dall'industria del divertimento e incoraggiare le persone a scaricare e condividere su Internet.

Anche in Parlamento i Verdi sono stati molti attivi, riuscendo a bloccare alcune leggi come quella sulle "tre disconnessioni" e si sono opposti al controverso IPRED.

Secondo i Verdi ci deve essere una pena solo in caso di sfruttamento economico dei file scaricati, non quando l'uso che se ne fa è personale e privato.

Via | Torrentfreak.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: