Internet Explorer 6 costringe i suoi utenti a usare Bing


Non che Microsoft non abbia dato del filo da torcere a molti degli amanti delle libertà e dei diritti digitali (nonché agli organi antitrust), con il suo ormai storico browser Internet Explorer 6.

Chi usa ancora proprio questa versione del browser di casa Microsoft si è trovato in questi giorni una spiacevole sorpresa: anche avendo impostato - ad esempio - Google come motore di default, ci si è ritrovati costretti a usare Bing, il nuovo motore Microsoft. Neanche provando a reimpostare un altro motore si ottengono risultati: si riceve anzi un messaggio di errore.

Dunque, quegli utenti che ancora lo usassero, si ritrovano in questi giorni con un revival di quel clima di costrizione e di impotenza davanti ad impostazioni di default che caratterizzò i momenti di massima diffusione di IE 6. Anche se questa volta il problema è dovuto senza dubbio a un bug invece che a una policy.

Via | The Next Web

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: