Last.fm e CBS: non abbiamo ceduto dati a nessuno

La spinosa questione dei presunti dati degli utenti ceduti da Last.fm alla RIAA aveva scatenato nei giorni scorsi addirittura un litigio tra il network musicale e TechCrunch in pieno stile 2.0 via Twitter.

L'accusa è brevemente passata da Last.fm alla società proprietaria del social network musicale, CBS, che torna a difendersi sostenendo ancora una volta che nessun dato personale degli utenti è stato ceduto all'associazione dell'industria discografica americana, né da Last.fm né da nessun altra parte del gruppo.

Dal canto suo la RIAA ha confermato le parole di CBS, sostenendo di non aver mai fatto richiesta di tali dati, che effettivamente fatichiamo a capire che tipo di interesse possano suscitare dal punto di vista della lotta alla pirateria.

Via | Arstechnica.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: