MyGlass su iOS, Google mette da parte la competizione e pubblicizza i suoi Glass

My Glass arriva anche su iOS, ma solo su iPhone

foto google glass Quando c'è di mezzo la pubblicizzazione dei suoi prodotti, non c'è competitor che tenga: Google ha deciso di portare il chiacchierato mondo dei suoi Glass anche su iOS, precisamente su iPhone, con l'ovvio obiettivo di diffondere la cultura degli occhiali intelligenti presso tutti i target di consumatori. Cosa è successo esattamente? Il titolo dice tutto: l'applicazione MyGlass è finalmente disponibile anche su iOS, precisamente su iPhone e non su iPad, anche se dubitiamo fortemente che l'azienda di Mountain View lascerà la situazione invariata: perché mai chi possiede un tablet non dovrebbe poter usare l'app?

My Glass per iOS non è niente di diverso da quello che gli utenti Android conoscono ormai da tempo: si tratta di una semplice applicazione che consente di configurare gli occhiali, effettuare lo screencast su iPhone, consultare la rubrica ed effettuare la navigazione satellitare turn by turn. Niente di eccezionale, insomma, anche se è senz'altro un modo per garantire una conoscenza d'approccio al mondo Glass.

L'applicazione - dicevamo - è scaricabile da poco su Apple Store, ma sono nella sua versione per iPhone: qualora vogliate provare la versione per iPad, vi toccherà entrare in modalità compatibilità con la tavoletta e solo se avete scaricato iOS 7; in caso contrario, o scaricate l'aggiornamento - e vi conviene, visto che il 72% dei dispositivi iOS ormai è arrivato alla settima versione - o aspettate che Google faccia qualcosa (tanto sicuramente lo farà).

Noi daremmo un'occhiata a tutto: in fin dei conti, il download è gratuito e vi permette di conoscere una tecnologia che potrebbe avere molto successo nei prossimi anni.

  • shares
  • Mail