Facebook, arriva il pulsante per fare donazioni a organizzazioni no-profit

Facebook non ha specificato se questa novità è e sarà una prerogativa soltanto per gli utenti statunitensi o se il rollout sarà a livello globale.


Le donazioni e la beneficenza, da oggi, passano anche da Facebook. Il social network di Mark Zuckerberg ha deciso di portare su un nuovo livello l’impegno nei confronti delle principali organizzazioni no-profit del Mondo e di introdurre una pratica funzione che servirà proprio ad aiutare il finanziamento delle stesse.

E’ partito oggi il rollout del pulsante Donate Now, “dona ora”, che permetterà agli utenti di effettuare donazioni direttamente da Facebook alle organizzazioni no-profit che hanno aderito e che stanno aderendo in queste ore - chi è interessato può riempire il form a questo indirizzo e sottoporre la propria organizzazione a Facebook - cliccando sull’apposito modulo posizionato nelle pagine ufficiali delle stesse o sul pulsante che compare nei post sulla vostra Timeline.

Potrete scegliere tra le cifre indicate o inserire un’offerta libera cliccando su Altro. Vi basterà inserire i dati della vostra carta di credito e confermare l’operazione. Fatto questo, le donazioni successive a una qualunque altra organizzazione via Facebook saranno ancora più semplici: i dati della vostra carta di credito resteranno memorizzati, rendendo immediate tutte le nuove operazioni (qui potete controllare le impostazioni).

E in Italia?

Facebook non ha specificato se questa novità è e sarà almeno per ora una prerogativa soltanto per gli utenti statunitensi o se il rollout sarà a livello globale. Al momento, in ogni caso, le organizzazioni coinvolte arrivano tutte dagli Stati Uniti e sono poco più di una decina: Oxfam America, Donors Choose, Water.org, The Nature Conservancy, Malaria No More, World Wildlife Fund, RAINN, American Cancer Society, UNICEF, Kiva The Red Cross.

Si tratta senza dubbio di una feature estremamente utile e la sua estensione a tutto il Mondo, Italia compresa, non potrà che portare benefici alle tante organizzazioni che si battono ogni giorno per le cause più disparate e sono costantemente alla ricerca di supporto.

Via | Facebook Newsroom

  • shares
  • Mail