Steve Ballmer, vita dopo Microsoft