Firefox 26 disponibile per il download, ecco le novità introdotte

Mozilla ha rilasciato la versione finale di Firefox 26, disponibile come al solito per desktop e dispostivi Android. Ecco tutte le novità introdotte.

Dopo l'ultima major release che poco o quasi nulla di nuovo ha portato al browser del panda rosso, ecco arrivare la versione finale di Firefox 26, che introduce tutte le novità già disponibili nella versione beta.

Quello che spicca in questa release è senza dubbio l’importante aggiornamento della funzionalità Click to Play per i plugin, introdotta nella versione 23 del browser e ora finalmente attiva di default. A partire da questa versione di Firefox tutti i plugin, con la sola eccezione dell’ultima versione di Flash, verranno caricati solo e soltanto quando l’utente interagirà con gli stessi e non più quando sarà il sito visitato a chiederlo: se un sito necessiterà di quel determinato plugin già installato, all’utente verrà chiesto di caricarlo.

Al momento, rispetto alla beta di Firefox 26, Mozilla ha preferito abilitare questa funzione soltanto per i plugin Java e non è chiaro se in futuro deciderà di estenderlo anche a tutti gli altri. In ogni caso rimane la possibilità di intervenire sulla configurazione di Click to Play in modo da far partire in automatico un particolare plugin, evitando così di doverlo autorizzare ogni volta.

La seconda novità introdotta è rappresentata dall’App Manager, il nuovo strumento che fornisce una serie di strumenti utili agli sviluppatori, permettendo loro di testare le app in HTML5 per Firefox OS e i simulatori dello stesso direttamente da Firefox.

In aggiunta, il password manager di Firefox 26 supporta anche le password generate da script, mentre tutti i sistemi operativi in cui è installato il browser possono riprodurre il codec H.264.

Nuovo startup screen per Firefox per Android

Firefox per Android, invece, arriva con uno startup screen rinnovato. Si chiama Home e dà agli utenti un accesso semplice e veloce alla loro attività di navigazione, dalla cronologia ai preferiti, dalla ricerca ai siti più visitati.

Si tratta, in parole povere, di una serie di pannelli di rapido accesso. Restano la barra di ricerca e i pulsanti per navigare tra più tab aperti e quello delle impostazioni.

Come al solito potete scaricare Firefox 26 - in tutte le lingue e nelle versioni per PC, Mac, Linux e Android - dal sito ufficiale, dai server della fondazione o effettuando l'aggiornamento direttamente dal browser. Per il changelog completo, invece, vi rimandiamo all'elenco diffuso da Mozilla.

  • shares
  • +1
  • Mail