Gae Aulenti, Google Doodle per l'architetto e designer con la celebre lampada

Google celebra con un Doodle Gae Aulenti, famosissima architetto e desiger, protagonista del Neoliberty



Gae Aulenti

è morta in novembre l’anno scorso. Celebre architetta, viene ricordata oggi da Google con un Doodle ispirato alla sua lampada Pipistrello, che illumina il logo del search engine, scritto per l’occasione in un font particolarmente sottile. Sarebbe il suo 86° compleanno, oggi, dato che è nata il 4 dicembre 1927 a Palazzolo dello Stella, in provincia di Udine - Anche se suo padre era di origini pugliesi e sua madre napoletana di origini calabresi.

Gae Aulenti è stata particolarmente impegnata nell’ambito del restauro architettonico, certamente un’espressione della sua crescita artistica nella Milano degli anni ‘50, periodo in cui lentamente si afferma lo stile Neoliberty, che cerca la conservazione dell’ambiente costruito e affonda le radici in una costante ricerca storico-culturale.

L’allestimento è la sua seconda grande dedizione. La lampada Pipistrello che decora il Google Doodle di oggi è stata infatti creata contestualmente per la showroom di Olivetti a Parigi, tanto per fare un esempio. Per il produttore di macchine da scrivere disegnò una seconda showroom a Buenos Aires, e questo la rese famosa, ispirando anche Gianni Agnelli a ingaggiarla per affidarla la ristrutturazione del proprio appartamento milanese. Agnelli e la Aulenti rimasero amici per tutta la vita.

Gae Aulenti vedeva l’architettura e la creazione artistica in stretta relazione e interconnessione con il territorio, un concetto che oggi è cardine stesso della nostra concezione dell’urbanistica e dello sviluppo degli spazi abitabili e cittadini.

Oltre alle opere citate, vogliamo anche ricordarla per il Museo d’Orsay a Parigi - un vero capolavoro - e per le opere di ricostruzione, ristrutturazione e restauro di alcune aree dei centri storici italiani. Il presidente Napolitano espresse così il suo cordoglio alla scomparsa dell’architetto:

“protagonista di primo piano della storia dell'architettura contemporanea, altamente apprezzata in tutto il mondo per il suo talento creativo e, in particolare, per la straordinaria capacità di recuperare i valori culturali del patrimonio storico e dell'ambiente urbano”

  • shares
  • +1
  • Mail