YouTube 5.3, nella app segni premonitori di "Music Pass", arriva un servizio a pagamento

Nella app per Android di YouTube troviamo alcune tracce di una cosa chiamata "Music Pass". Sarà un futuro servizio a pagamento o a subscription?

La app Android di YouTube è arrivata alla versione 5.3 durante la serata di ieri, e se guardiamo con attenzione al suo interno scopriremo che ci sono segni premonitori di un possibile servizio a pagamento o subscription le cui tracce stiamo seguendo da un bel po’.

Ci sono dei termini nascosti nei file che AndroidPolice ha scoperto e che contiene una serie di interessanti termini:

  • Music Pass
  • Offline playback
  • Take your music everywhere
  • Background listening
  • Keep your music playing while using other apps
  • Uninterrupted music
  • No ads on millions of songs

c’è davvero di che discutere.

Ascolto offline, Music Pass, riproduzione ininterrotta


Il nome del servizio pare essere Music Pass, se non altro perché il termine non sarebbe spiegabile altrimenti.

La prima cosa su cui ritengo interessante porre l’enfasi è quella dell’Offline Playback. C’è da chiedersi di cosa stiano parlando, perché siccome si tratta di YouTube potrebbero esser video, musica o entrambi. In questo caso lo spazio di storage del nostro device mobile sarà colpito piuttosto duramente, anche se risulta possibile scegliere una versione a 360p o 720p.

Ci sono altre stringhe che indicano che questa feature verrà presto attivata. Alcune sembrano significare che intere playlist potranno essere selezionate per la modalità offline. Un’altra specifica che i video salvati saranno disponibili per 48 ore al massimo, sicuramente una clausola inserita per preservare il copyright. I detentori dei diritti potranno impedire del tutto la visibilità offline dei propri contenuti.

La seconda cosa interessante è “Background listening”. Questo vuol dire che la app farà da player e continuerà a girare in background mentre noi siamo impegnati a fare altro, ma questo si era già percepito dalla nuova APK di YouTube. Per il momento questa feature è in fase di collaudo, e per quanto ne sappiamo non funziona neppure su un device che ha il root, ma l’idea per il futuro è di iniziare a vedere un video o ascoltare una canzone e uscire dall’app e fare altro continuando a sentire l’audio.

Un altro punto relativamente interessante riguarda la stringa che recita “No ads on million of songs”. La maniera in cui è costruita la frase implica che il servizio a pagamento rimuove la pubblicità da milioni di canzoni, ma non da TUTTE le canzoni sul network, sicuramente un effetto degli accordi commerciali con determinate Major.

  • shares
  • +1
  • Mail