Google Street View, ora arrivano anche gli aeroporti e le stazioni

Google aggiorna il già ricco database di Google Street View introducendo 16 aeroporti internazionali e oltre 50 stazioni dei treni da una parte all’altra del Mondo, Italia compresa.

Da tempo Google Street View ci porta all’interno degli edifici, guidandoci in centri commerciali e musei, grandi negozi e università. Ora, in tempo per gli spostamenti natalizi che inevitabilmente ogni anno caratterizzano il mese di dicembre, Google ha esteso la funzionalità indoor anche stazioni e aeroporti, un ulteriore aiuto alla progettazione della propria vacanza o dei propri spostamenti.

Si comincia con 16 aeroporti internazionali e oltre 50 stazioni dei treni e per un volta anche l’Italia è stata inclusa in questa prima ondata di tour. Al momento nessun aeroporto italiano è stato “visitato” da Google, ma sul fronte stazioni siamo messi benissimo: sono presenti le stazioni centrali di Napoli, Palermo, Bari e Milano, oltre alla stazione Termini di Roma e Torino Porta Nuova.

Gli aeroporti che possiamo visitare ci sono l’Aeropuerto Internacional de la ciudad de Mexico, quello di Málaga, Alicante e Barcellona e quello londinese di Gatwick, mentre spostandoci più a est gli aeroporti giapponesi di Sendai, New Chitose, Osaka e quello internazionale di Tokyo.

Se avete paura di perdervi tra terminal, stazioni e binari, ora grazie a Google potrete rendere un po’ meno frenetici i vostri spostamenti ed evitare di perdere tempo prezioso per cercare dove dovrete recarvi.

A questo indirizzo trovate l’elenco aggiornato di tutti gli aeroporti e le stazioni disponibili in Google Street View, completo di link per raggiungere la navigazione indoor. Molti altri, assicura Google, verranno aggiunti pian piano, mese dopo mese.

Via | Google

  • shares
  • +1
  • Mail