Google Glass con lenti graduate, l'azienda firma l'accordo con il fornitore VSP Global

Google stringe un accordo con VSP Global per la produzione e diffusione dei Google Glass

foto google glass

I Google Glass sono un prodotto tanto bello quanto difficile da diffondere presso gli utenti: si tratta di un dispositivo che non è affatto conosciuto e di cui, almeno per il momento, non si sente la necessità (pensate che in America il 50% della popolazione li considera un mero accessorio di moda e nient'altro). L'obiettivo di Google, dunque, non deve essere soltanto quello di migliorarne la performance, attraverso feature di tutto rispetto, ma pure di promuoverne la cultura e valorizzarne l'utilità nella vita di tutti i giorni.

Questo significa, ovviamente, stringere patti importanti con produttori altrettanto noti, per la messa in commercio della seconda versione dei Google Glass: quest'ultima, infatti, si differenzia dalla prima, soprattutto perché è compatibile con le lenti da vista. Potrebbe sembrarvi una cosa da poco, ma non lo è affatto: vendere questi Glass consente a Google di uscire dal mercato dei soli nerd, per entrare in un settore di riferimento molto più ampio e, dunque, redditizio.

Ecco perché non potevamo lasciarci sfuggire l'occasione di segnalare che l'azienda ha iniziato a stipulare patti con i già citati produttori, per la realizzazione e diffusione dei Google Glass 2.0: tra questi spicca senz'altro VSP Global, fornitore che da sempre lavora nel mondo della cura degli occhi e che costruisce lenti e montature di ottima fattura; l'obiettivo dell'accordo, ovviamente, non è solo quello di creare montature, ma anche quello di mettere in piedi di canali di distribuzione necessari per la vendita degli occhiali intelligenti.

La strada è ancora lunga - gli sviluppatori che hanno provato la versione numero 2, compatibile con gli occhiali, non sono affatto soddisfatti -; siamo sicuri, però, che Google riuscirà nel suo intento.

  • shares
  • +1
  • Mail