Pinterest aggiunge i Place Pins, entra nel mondo dei viaggi

Pinterest si espande nel settore tempo libero e sceglie un obiettivo naturale: i viaggi, intascando alcune partnership molto utili per l'utente vacanziero.

Pinterest è un social network che per propria natura è decisamente dedicato al tempo libero, all’ispirazione, alle idee geniali e che ultimamente punta tutto sull'espansione internazionale. Quindi è piuttosto adeguato da parte sua dedicare i propri sforzi a espandere le funzionalità anche verso il settore viaggi, in cui gestire immagini, note e mappe è sempre piuttosto importante.

I nuovi “place pin” servono fondamentalmente a pianificare i viaggi, creando delle board dedicate a una posizione o posto, aggiungendo pin con geolocazione e altre informazioni utili, come mappe, immagini e così via.

Chiaramente, l’idea di usare Pinterest per raccogliere informazioni su un posto in cui si vuole andare è ottima per il network, ma richiede di più di un semplice toolset. È necessario che queste informazioni siano in primo luogo disponibili, di facile accesso. Servono quelli che in gergo vengono chiamati semplicemente Content Partners, che riempiranno i gusci vuoti di informazioni.

Multinazionali, locali, agenzie specializzate


Al di là delle solite fonti di dati per viaggiatori, come Lonely Planet, Conde Nast e BBC Travel, Pinterest è entrato in accordi anche con Airbnb, il network dei bed and breakfast semi-professionali, Foursquare, che purtroppo sta perdendo gradualmente ma inesorabilmente rilevanza, e Mapbox, un servizio che consente di creare e condividere mappe personalizzate.

A questo si aggiungono anche partner commerciali con interessi locali (Visit Britain, Disney, NYC & Company, Four Seasons), e alcuni brand che sembrano essere scelti piuttosto a casaccio. Quali dati geografici può condividere Burberry, per esempio?

Pinterest quindi diventerà capace di trasformarsi di colpo in una patinata rivista di viaggi non appena il nostro interesse si rivolge a questo genere di informazione locale, a patto che il luogo prescelto sia abbastanza interessante da attirare la collaborazione con un partner internazionale o locale.

Via | Pinterest Blog

  • shares
  • +1
  • Mail