Twitter rimuove la possibilità di ricevere messaggi privati dai propri follower

Twitter non è mai stato particolarmente interessato ai messaggi diretti e dopo aver provato a cambiare le cose, il social network sembra esser tornato sui suoi passi.

Dietrofront per Twitter, o almeno così sembra. Dopo aver esteso nelle ultime settimane ad alcuni utenti la possibilità di ricevere messaggi privati dai propri follower, feature mai ufficialmente annunciata né estesa a tutti gli utenti, il social network cinguettante sembra aver cambiato idea e da qualche giorno ha rimosso quell’opzione.

Per tutti gli utenti, adesso, è tornata la cara e vecchia impostazione: è possibile inviare messaggi privati ai propri follower, ma non riceverli dagli stessi. In parole più semplici: se qualcuno vi segue, voi potete inviargli dei messaggi privati, ma loro non possono farlo con voi a meno che anche voi non li seguiate.

Questa scelta, adottata fin dall’introduzione dei DM, è stata fatta per evitare il diffondersi di stalker e troll vari, pronti a infastidire questo o quel vip o questa o quell’azienda. Sembrava strano, in effetti, che Twitter avesse deciso di cambiare le cose in nome dell’interazione e questo dietrofront sembra confermare che si sia trattato di una fase di test che non ha riscosso il successo sperato.

Da Twitter, però, non arrivano conferme ufficiali, così come non erano arrivate col cambio di impostazioni. E’ evidente che a Twitter, al contrario di quanto accade a Facebook, amano annunciare le novità solo in vista di un rollout su vasta scala, quindi per il momento non ci è dato sapere il perchè di questo dietrofront indietro né le motivazioni che avevano spinto l’azienda, ormai quotata in borsa, a fare quel passo dal nei mesi scorsi.

Via | TNW

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail