Google Glass versione occhiali da vista, il modello appare nella sua prima foto ufficiale

Prima foto ufficiale per i Google Glass versione occhiali da vista: vi piacciono?

foto google glass su occhiali da vista

Questa che vedete è la prima foto ufficiale dei Google Glass in versione occhiali da vista: il modello non si discosta moltissimo da quello standard, però pare che a Mountain View abbiano dovuto lavorare molto di più per consentire la perfetta compatibilità fra gli occhiali che già portiamo e quelli intelligenti. I primi dettagli sul modello da vista non sono moltissimi, e non dovrebbero esserlo neanche in futuro: si tratta comunque di Google Glass e forse le uniche aggiunte fatte dal team Google sono strettamente tecniche e potrebbero non riguardare le feature.

Quella che vedete in foto non è una persona qualsiasi: i più l'avranno riconosciuta senz'altro, visto che si tratta di uno dei membri più importanti della squadra che lavora al progetto dei Glass; è Jenny Murphy, e forse sta collaborando pure al secondo modello dei tanto chiacchierati modelli intelligenti. Avete letto bene: non hanno neanche rilasciato la prima versione degli occhiali che già si sono buttati sui lavori per la seconda (anche se un utente ci ha fatto notare, molto intelligentemente, che quest'ultima potrebbe essere la versione destinata ai consumatori, quindi successiva ma quasi identica a quella Explorer proposta, invece, agli sviluppatori).

Come abbiamo già scritto su Gadgetblog, si tratta di un bel momento per l'azienda, perché negli ultimi mesi la squadra ha lavorato proprio su questa versione per occhiali da vista: vederla finalmente applicata a un vero modello, insomma, deve essere stato senz'altro emozionante.

Ricordiamo che, rispetto al modello standard, questi occhiali sono dotati di un sistema di aggancio con magnete e di un meccanismo che consente di cambiare l'inclinazione del display: sulla stanghetta che tiene fotocamera e schermo, infatti, si trova uno snodo deputato proprio a questo compito. Si parla anche di un maggior numero di colorazioni, rispetto a quelli previsti per la variante originaria, proprio per consentire agli occhiali di adattarsi maggiormente ai colori della montatura. Insomma, Google ha pensato proprio a tutto: vi piacciono questi Glass?

  • shares
  • +1
  • Mail