OS X Mavericks, iLife e iWork offerti "gratis": ecco chi può ottenerli e come

Interi sistemi operativi di alta qualità sono gratuiti da sempre, vedi Ubuntu, ma quando Apple "regala" il proprio OS X, sostiene di voler rivoluzionare il mercato. Avrà ragione?

Ubuntu e innumerevoli distro di Linux sono da sempre gratis, di più, sono open source. Ma quando Apple sceglie di “regalare” il suo OS X e le sue suite per produttività, creatività e tempo libero, lo stesso le onde sono alte. Specie perché il colpo è direttamente rivolto alla rivale di sempre, Microsoft.

Bisogna fare attenzione, però: il prezzo del biglietto è stato già pagato con l’acquisto degli hardware, e per quello che riguarda iLife e iWork la politica di vendita è ancora più complessa. Esaminiamola assieme.

Gratis con l’acquisto

Bisogna intanto fare attenzione a quale device avete acquistato. Che siate su iOS 7 oppure su OS X Mavericks, dovrete accedere all’App Store disponibile per il vostro device. Non ci sarà un tasto “Acquista” ma solo un tasto “Scarica”.

L’offerta è valida solo per il vostro device, non potete acquistare un iPad e poi scaricare iWork o iLife sul vostro vecchio e frusto MacBook. Chiunque ha acauistato un Mac o device iOS dopo il primo ottobre può approfittare dell’offerta.

Gratis anche senza acquisto? Possibile

Potete ottenere una copia di iWork o iLife anche senza aver acquistato un nuovo computer, iPhone o iPad da Apple. Per poter approfittare dell’offerta, è sufficiente aver acquistato in passato una di queste due suite di app, sia attraverso il Mac App Store che al di fuori di esso (perché avete comprato iLife o iWork prima che fosse aperto!). Macworld riporta l’esistenza di qualche bug che sembra impedire ad alcuni utenti “legacy” di ottenere le proprie copie gratuite, ma sarà risolto a breve.

Vale inoltre la pena notare che GarageBand è SEMPRE gratis, per tutti. Non lo sono gli acquisti in-app, ovviamente.

Se non rientrate in nessuna di queste categorie, ovverosia avete un vecchio Mac o vecchio device iOS e volete le due suite Apple, allora dovrete proprio comprarvele. Fortunatamente i prezzi non sono “alla Microsoft”.

Anche OS X Mavericks è un free download


Oltre ad aver migliorato e messo a punto il proprio OS, Apple ha anche scelto di cambiare strada per il suo prezzo. La corporation guadagna molto in semplicità e sicurezza se tutti gli utenti fanno l’update il prima possibile. In seguito a ciò, l’update a OS X Mavericks sarà gratuito.

Vale la pena notare che l’update è free per tutti quelli che hanno Snow Leopard o un sistema successivo, ma non lo è per chi ha la versione server. Questi ultimi utenti dovranno sborsare i soliti $20 per l’update. Direi che ne vale la pena.

  • shares
  • +1
  • Mail