Twitter si prepara allo sbarco in borsa: IPO da 1 miliardo di dollari

Twitter segue l'esempio di Facebook e tenta la quotazione in borsa: Offerta Pubblica Iniziale da 1 miliardo di dollari.

twitter felicita

La notizia dell'avvio delle pratiche per la quotazione in borsa di Twitter è di qualche settimana fa. Ora l'S-1 presentato alla Securities and Exchange Commission è stato reso pubblico e possiamo anticiparvi che il social network cinguettante punta a raccogliere 1 miliardo di dollari con l'Offerta Pubblica Iniziale.

Il documento non precisa quante azioni saranno vendute, né su quale listino avverrà la quotazione, ma rivela che il simbolo scelto per il titolo da quotare è TWTR e per la prima volta da un bel po' di tempo a questa parte svela qualche statistica su Twitter, da sempre restio a fornire dati ufficiali.

Un po' di statistiche in vista della quotazione in borsa

Ora, invece, sappiamo che Twitter ha circa 218 milioni di utenti attivi ogni mese - con una crescita del 44% rispetto all'anno precedente - 100 milioni di utenti attivi quotidianamente e oltre 500 milioni di tweet inviati ogni giorno. Ci sono oltre 6 milioni di siti internet che hanno integrati con la piattaforma - BBC e CNN tra i principali - e circa 3 milioni di applicazioni registrate dagli sviluppatori.

Twitter ha generato 316,9 milioni di dollari di ricavi nel 2012, mentre nel semestre che si è chiuso lo scorso 30 giugno il social network dei 140 caratteri ha registrato ricavi per 253,6 milioni di dollari, più del doppio rispetto allo stesso periodo nell'anno precedente (122,4 milioni di dollari). Le perdite nel 2012 sono state di 79,4 milioni di dollari, meno dell'anno precedente (128,3 milioni), mentre nel primo semestre del 2013 è stata di 69,3 milioni.

A breve il roadshow agli investitori, lo sbarco è sempre più vicino

Il social network creato da Jack Dorsey, che ad oggi detiene il 4,9% delle azioni dell'azienda, dovrà completare ora gli ultimi step che lo porteranno alla quotazione in borsa, a cominciare dal roadshow, la presentazione agli investitori. Lo sbarco a Wall Street, insomma, è sempre più vicino.

A questo punto non ci resta che attendere il corso degli eventi per scoprire come andrà a finire.

Via | WSJ

  • shares
  • +1
  • Mail