Gmail è la webmail preferita dai terroristi, parola dell'ex direttore di NSA e CIA

I terroristi usano Gmail per comunicare? Secondo Michael Hayden, difensore del programma PRISM, è così.

Sebbene sia ora in pensione, Michael Hayden è uno che molto probabilmente su PRISM e sorveglianza ne sa più di tanti altri. Classe 1945, Hayden è infatti stato direttore della National Security Agency (NSA) dal 1999 al 2005 e direttore della Central Intelligence Agency (CIA) dal 2006 al 2009.

Parlando proprio in difesa del governo americano e del suo programma PRISM, Michael Hayden ha provato a difendere anche le aziende tecnologiche coinvolte, tra cui Google, affermando che la fonte di servizi preferita dai terroristi è Gmail, liberando quindi Mountain View dalle accuse di spiare qualsiasi comunicazione passi attraverso i suoi server fornendo i dati alla NSA.

L'intervento è arrivato in occasione di un discorso intitolato "la tensione tra sicurezza e libertà", presso la St. Johns Church di Washington, dove nel dettaglio l'ex direttore delle due agenzie governative ha difeso la Sezione 702 del Foreign Surveillance Intelligence Act (FISA) Section 702. Secondo Hayden, Internet sarebbe "americana per antonomasia", considerando che gran parte del traffico in circolazione sulla rete passa per i server disposti sul suolo americano. Il governo USA avrebbe dunque diritto di "scattarne una fotografia per scopi d'intelligence".

Quella che in realtà dovrebbe essere una difesa per Google e il suo servizio Gmail non è stata commentata dall'azienda americana, che guardando le cose da un'altra angolazione potrebbe comunque non essere contenta di essere la preferita dai terroristi.

Via | Cnet.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail