Il governo inglese vuole monitorare i social network

Il governo inglese vuole monitorare i social networkI social network sono diventati una realtà della rete che coinvolge milioni e milioni di persone in tutto il mondo che salvano sui propri profili centinaia di milioni di informazioni, frasi, fotografie. E' naturale, quindi, che gli occhi dei governi si stiano accorgendo di questa realtà.

E' probabile che in futuro le corrispondenze private che milioni di persone hanno su Facebook, MySpace ecc... verranno salvate in un database in corso di progettazione da parte del governo britannico.

Immediata è stata la reazione dell'opposizione in Gran Bretagna, secondo cui la privacy e la sicurezza degli utenti potrebbe essere a rischio. Non dimentichiamoci che ci sono state diverse proposte, a livello europeo, sulla scia degli attentati del 2005 a Londra, per la creazione di una legge che permettesse ai governi di monitorare il traffico di email per evitare futuri attacchi terroristici.

Considerando l'enorme popolarità dei social network, è sensato supporre che i terroristi possano usare le comunicazioni private che questi servizi offrono per traffici illeciti. Ed è per questo che il governo inglese sta esaminando la possibilità di obbligare questi siti a conservare le comunicazioni per poter essere monitorate.

L'ombra del "Grande Fratello" oscura anche il mondo dei social network: cosa ne pensate voi?

Via | Technology.timesonline.co.uk

Foto| Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: