Alan Mulally di Ford nuovo CEO di Microsoft, lo vorrebbero gli investitori

Alan Mulally di Ford e Mike Lawrie di Computer Sciences si uniscono alla rosa di possibili successori a Steve Ballmer, nel ruolo di CEO di Microsoft.

Chi sarà il nuovo CEO di Microsoft dopo le dimissioni di Steve Ballmer? La domanda se la fanno in molti, compresi gli investitori della società di Redmond che naturalmente hanno un loro favorito. A quanto pare, dopo le prime voci concentratesi su Stephen Elop di Nokia, adesso il favorito di quelli che Reuters definisce "almeno tre" dei più importanti investitori sarebbe Alan Mulally, attuale CEO dell'azienda automobilistica Ford. Accanto a lui, come ulteriore candidato, anche il CEO di Computer Sciences, Mike Lawrie.

Pur provenendo da un settore completamente diverso da quello di Microsoft, a Mulally viene dato atto di aver completamente reinventato la cultura interna a Ford, dando a brand ormai in rovina un nuovo vigore. A quanto pare, il consiglio di Ford sarebbe aperto all'idea di lasciar andare l'attuale CEO, non prima però di inizio 2014: tempistiche perfettamente in linea con quelle di Microsoft, visto che Ballmer ha annunciato che il suo ritiro avverrà entro 12 mesi.

Il punto a favore di Lawrie, invece, sarebbe il suo attuale impiego nel settore tecnologico come CEO di Computer Sciences Corp., dopo aver lavorato per anni in IBM nel ruolo di capo del settore vendite durante la gestione di Lou Gerstner. Naturalmente, i nomi in circolazione in questo momento rientrano nella sfera delle speculazioni sulle parole di presunte persone ben informate, non essendoci ancora nulla di ufficiale da parte dei diretti interessati.

Contattato proprio da Reuters nel corso dell'ultima settimana, Mulally ha dichiarato di essere completamente concentrato sul proprio lavoro in Ford. Maggiori informazioni arriveranno sicuramente nei prossimi mesi, quando la caccia al nuovo CEO si farà sempre più calda.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail