Da Microsoft una possibilità di guadagno per Twitter


Dio solo sa come Twitter riuscirà a monetizzare, prima o poi, i suoi milioni di utenti, di cui ormai buona parte sono brand curator o sedicenti consulenti d'immagine varia. Tutta gente che, almeno a quanto twitta, riesce a mangiare su Twitter, senza che ancora Twitter possa dire di farlo su di essa. Ci sono addirittura dei servizi, come Hootsuite, che applicano ai link via twitter un frame in cui ospitano Adsense, condivisa fra chi eroga il servizio e dall'utente che linka. Tutto alle spalle di Twitter.

Improvvisamente, Microsoft sembra avere una piccola soluzione concreta, o almeno non utopica, come molte di quelle cui hanno pensato noti guru del social web sembrano. Si tratta di ExecTweets, ed è un aggretatore di tweet inviati da professionisti e manager accuratamente selezionati. Twitter riceverà un compenso non reso noto pubblicamente perché l'aggretatore possa ospitare il suo logo, ed essere quindi ufficilamente riconosciuto.

In un secondo momento, Twitter ospiterà anche sulle sue pagine banner o piccoli annunci testuali (come quello che, ora, rimanda alla funzione di ricerca) che promuovano ExecTweets. Ancora una volta, Twitter riceve idee su come innovarsi e su come funzionare dai suoi stessi utenti.

via Mediamemo

  • shares
  • +1
  • Mail