Facebook non piace ai (suoi) dipendenti, poca organizzazione e richieste assurde

Pronti per una tirata d'orecchie a Mark Zuckerberg? I dipendenti non sono per niente soddisfatti di lavorare per Facebook: ecco perché

Non mi piace Facebook Se qualcuno vi dicesse che Facebook non è l'azienda che tutti si aspettano, ci credereste? Noi faremmo fatica, visto che, se Mark Zuckerberg è riuscito ad arrivare sin qui, un briciolo di organizzazione a tutta la struttura dovrà pure averlo dato. Stando a un recente articolo di Business Insider, però, la situazione sarebbe molto diversa: nella società regnerebbe un clima che proprio non piace ai dipendenti, alcuni dei quali - pensate - si son trovati a separare la biancheria intima dei superiori, perché questi ultimi non perdessero tempo con la lavatrice (una situazione che il lavoratore medio italiano conosce molto bene... sic!)

Sempre secondo le testimonianze arrivate a Business Insider, l'azienda avrebbe commesso, e continuerebbe a commettere, non solo peccatucci da niente: da un po' di tempo, per esempio, le giornate lavorative sarebbero molto lunghe, la privacy non verrebbe tutelata (anche se non sappiamo con esattezza a cosa abbia voluto far riferimento il sito) e i due capi - Mark Zuckerberg e Sheryl Sandberg - risulterebbero troppo occupati in attività extra-lavorative.

E se pensate che sia finita qui, vi sbagliate di grosso: in merito al rapporto di lavoro, diversi dipendenti hanno denunciato mancanza di professionalità e di focus da parte del team, oltre all'assenza di istruzioni chiare e precise, che poi sono importantissime in momenti così delicati come quello attuale: è sotto agli occhi di tutti che Facebook si trova a competere con una concorrenza sempre più agguerrita e che non può permettersi affatto una tale mancanza di organizzazione.


Tirata d'orecchie a Mark Zuckerberg

Non sappiamo fino a che punto ciò che riporta Business Insider sia vero, anche perché ad alcuni dipendenti - secondo quanto si legge - è stata persino chiesta la massima reperibilità (non solo 24/24 ore ma anche per intere settimane); qualora fosse così, una bella tirata d'orecchie a Zuckerberg (che comunque ha dimostrato di tenere moltissimo a Facebook, rinunciando a ben due milioni di dollari) ci starebbe tutta.

Via | Business Insider

  • shares
  • +1
  • Mail