Amazon down per 40 minuti, 5 milioni di dollari in fumo

Amazon.com va giù per 40 minuti, bruciando quasi 5 milioni di dollari in ricavi dalle vendite agli utenti del Nord America.

Intorno alle 22:00 di ieri sera italiane, le 13:00 per il Pacific time americano, Amazon è andato giù per circa 40 minuti, per cause non ancora conosciute. L'outage ha colpito il sito principale Amazon.com, irraggiungibile per tutti i visitatori provenienti dal Nord America come conferma Is it down right now?.

L'intervallo di tempo in cui Amazon.com è stato giù sembra in realtà stimato in modo diverso, dai 15 ai 45 minuti, ma VentureBeat sembra confermare che il problema sarebbe durato per almeno 20 minuti. Prendendo per buoni i 40 minuti di cui sopra, comunque, il Puget Sound Business Journal ha stimato una perdita di 4,72 milioni di dollari, calcolati sulla media di vendite del sito di 117.882 dollari al minuto.

Una media che in realtà, vista l'ora in cui è avvenuto il fattaccio, potrebbe anche essere al di sotto di quello che è il reale flusso di denaro in entrata per la società di Jeff Bezos a ora di pranzo. Fortunatamente per Amazon, secondo Gigaom i vari siti locali, compreso quello italiano, avrebbero continuato a funzionare a dovere, così come quelli di altre società possedute come Zappos e Diapers.

Il down di Amazon segue curiosamente quello di Google del 16 agosto scorso, a causa del quale dopo essere rimasto per 5 minuti offline il colosso di Mountain View avrebbe perso circa 545.000 dollari in ricavi pubblicitari.

  • shares
  • +1
  • Mail