Microsoft studia un modo per trasferire file via onde sonore

Onde sonore come alternativa ai chip NFC. Microsoft Research presenta Dhwani.

Microsoft Research ha pubblicato un interessante documento, all'interno del quale vengono dettagliate le idee usate dall'azienda di Redmond per trasferire file via onde sonore, usando speaker e microfono di un normale telefono cellulare. Descrivendo quello che viene chiamato Secure Peer-to-Peer Acoustic NFC, Microsoft promette che non sarà necessario avere altri tipi di hardware presenti sul proprio smarpthone.

Normalmente, i dispositivi che comunicano attraverso NFC (Near Field Communication) richiedono uno speciale chip inserito in essi per funzionare e comunicare con altri telefoni o tablet, ma naturalmente in circolazione ci sono ancora tanti di questi che non sono dotati di supporto a NFC. L'obiettivo del team indiano di Microsoft Research è proprio quello di trovare una soluzione per tutti questi telefoni, chiamata in codice Dhwani.

Una volta installato Dhwani sul proprio telefono, diventerebbe possibile inviare file a un altro dispositivo con lo stesso software, trasmettendo praticamente dagli speaker della sorgente verso il microfono del destinatario, con una velocità di trasferimento attestata sui 2.4 kilobit al secondo. Non proprio velocissimo, ma quanto basta per inviare informazioni base.

Previsto anche il caso di "ascoltatori" non autorizzati, per i quali Microsoft ha sviluppato la tecnologia definita JamSecure: in sostanza, in fase d'avvio della trasmissione da A a B, mentre A inizia a inviare il messaggio audio, B introduce nell'ambiente un rumore di fondo destinato a confondere il segnale per un ipotetico C, riuscendo poi comunque a decodificare l'audio acquisito in modo corretto.

Via | Neowin.net
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail