Investitore Facebook spiega l'acquisizione di Twitter fallita

Investitore Facebook spiega l'acquisizione di Twitter fallitaRicorderete quando durante il 2008 Facebook tentò di acquistare Twitter finendo poi con un nulla di fatto: a distanza di qualche mese sulle pagine di BusinessWeek, Peter Thiel, uno degli investitori del social network più grande del mondo, ha spiegato i retroscena della vicenda.

Secondo Thiel le negoziazioni si sarebbero quasi immediatamente incanalate in un vicolo cieco a causa del disaccordo sul valore delle azioni di Facebook, quella che cioè avrebbe dovuto essere la moneta di scambio dell'operazione: da un lato Twitter sapeva che l'intero valore era tra gli 8 e i 9 miliardi di dollari, ma dall'altro gli impiegati operavano compravendite addirittura anche alla metà di tale cifra.

Non è escluso però che Facebook provi in futuro a portare a termine altre acquisizione, cosa che potrà accadere solo quando la valutazione delle azioni del social network riuscirà a stabilizzarsi senza subire i bruschi cambiamenti che ne hanno influenzato le sorti durante il 2008.

Via | News.cnet.com

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: