Internet in Italia, aumentano le connessioni ma la velocità è tra le più basse d'Europa

In Italia sono aumentate le connessioni, ma la velocità è davvero bassa: siamo uno dei Paesi in cui Internet funziona peggio

internet italiaIl rapporto stilato dalla piattaforma Akami su Internet in Italia sorprende, non tanto perché credevamo di essere un Paese all'avanguardia quanto perché non credevamo che la situazione fosse così disastrata: pensate che, anche se le connessioni sono aumentate a dismisura rispetto al 2012, la velocità è una tra le più basse di tutta l'Europa.

Ma snoccioliamo un po' di cifre: nel primo trimestre del 2013 gli indirizzi IP sono aumentati del 20%: parliamo di ben 20 milioni di connessioni; il problema è che solo poco più del 3% fa parte del gruppo High Broadband, cioè della connessione che va oltre i 10 mbps: dato che ha spinto la piattaforma a collocare l’Italia al trentanovesimo posto in tutto il mondo e verso la fine della classifica europea, dominata, invece, da Svizzera (30%), Paesi Bassi (29%), Svezia (25%), Repubblica Ceca (23%) e Finlandia (21%).

Rispetto alle connessioni al di sopra dei 4 mbps, la percentuale è del 35% del totale (+10% rispetto all'anno scorso): in questo ambito siamo 45esimi in tutto il mondo e penultimi in Europa, perché riusciamo a superare a malapena la Turchia; la classifica generale vede al primo posto la Svizzera (88%), seguita dai Paesi Bassi (84%) e dalla Repubblica Ceca (81%).

La velocità media? 4.4 mbps con un picco di 21.8, il più basso di tutta l'Europa. Non sono stati diramati altri dati, per fortuna...

Via | Datamanager

  • shares
  • +1
  • Mail