YouTube casa di produzione, Google affitta l'hangar di Howard Hughes per i suoi "studios"

Continua l'avventura "produttiva" di YouTube, che sta espandendo il proprio business in modo drammatico. Google ha affittato per la sua costola video gli hangar in cui fu costruito l'aeroplano di Howard Hughes.

Un tempo il gigantesco H4 Hercules “Spruce Goose” di Howard Hughes riempiva (è il caso di dirlo) i 3.800 metri quadri dell’hangar oggi usato da YouTube per le sue audizioni e produzioni. Qui sono state girate scene di Titanic, di Star Trek e (ovviamente) di The Aviator. Google non l’ha comprato (nemmeno Mountain View ospita folli del calibro di Hughes), ma l’ha affittato e l’ha assegnato alla sua costola video.

Studio di produzione

In queste settimane abbiamo potuto constatare che YouTube non riesce a stare fermo e trova nuovi metodi per guadagnare - o meglio per investire in progetti a lungo termine. Uno di essi è di rivaleggiare con servizi come Netflix, ma forse lo scopo più grande è quello di superare i tradizionali confini del mercato digitale e fornire contenuti che vadano oltre quello che una produzione digitale “regolare” potrà mai fornire.

Dove Hollywood produceva blockbuster, oggi i contenuti sono strettamente riservati alla rete, e nell’hangar ci sono audizioni, provini e allestimenti di set con le più disparate scenografie o vaste cortine verdi (“green screen”, appunto).

Cosa viene prodotto?

Le produzioni restano tipiche dei nuovi media. Ci sono documentari e mockumentary, sceneggiati a puntate di ispirazione geek ma anche sorprendenti comparaste e guest-starring provenienti da Hollywood. Non ci sono solo gatti che suonano il piano, insomma, nonostante le origini - sinceramente umili - della popolarità di YouTube.

Come abbiamo visto, Google sta cercando di identificare chi ha talento come videomaker, e per questo ha creato anche una serie di video tutorial. Quelli di loro che meritano, potranno lavorare qui agli studios, che ufficialmente sono denominati YouTube Space LA. Sono stati affittati per 11 anni, completamente sventrati e ricostruiti ad immagine e somiglianza dell’HQ di Google a Mountain View.

È uno spazio in cui si può dirigere i creatori di video verso il successo, insomma, completo di istruzioni, stage e corsi per sfondare. Quanti di voi vorrebbero metterci piede?

Google intende guadagnarci, ma non ha fretta. Per il momento si sta accontentando di investire milioni e milioni di dollari nella convinzione che questo faraonico progetto porterà i frutti sperati.

Via | Financial Times

  • shares
  • +1
  • Mail