Music Mix Party, Microsoft e Nokia rendono la musica social (per ora solo su Xbox 360)


Per celebrare il 4 luglio americano, Microsoft inaugura un servizio che inesplicabilmente collega a doppio filo all’Xbox 360 - E che probabilmente sarebbe stato molto più sensato sull'ormai universale Xbox Music.

Musica social alle feste



Nokia Music Mix Party

ha dei prerequisiti piuttosto esigenti per essere un’app di oggi: per prima cosa vi serve un Xbox 360, con tanto di abbonamento al servizio Live.

Va da se che la console in questione deve essere collegata al vostro sistema audio, qualunque esso sia, affinché Mix Party abbia senso d'esistere. E ovviamente, si tratta di un servizio desiderabile unicamente durante una bella festa - Se avete amici, casse e dei gusti musicali, allora potete finalmente provarlo.

Sarà necessario visitare con Internet Explorer il sito Nokia Music Mix Party, che subito elaborerà una playlist basata sugli artisti. Ciascun artista verrà poi identificato da un codice QR, che potrà essere rilevato da qualsiasi smartphone, che sia Windows Phone 8, Android oppure iOS.

Tale codice è usato per votare l’artista preferito, quello che volete che venga riprodotto subito dopo. Chiaramente è facile immaginarsi un simile gioco sociale come un passatempo di successo in quelle feste all’americana che si vedono nei film, con gente appesa ai candelieri e coppiette ubriache che fanno lo strip tease sui tavoli. Una festa con una dozzina di persone, invece, probabilmente non creerà una playlist molto vivace.

Il servizio dovrebbe essere disponibile in Europa.

Perché collegarlo all’Xbox 360?



Rimaniamo perplessi dalla scelta di Microsoft e Nokia. Il servizio Nokia Music è presente su Windows e Music Mix Party sarebbe stato immensamente più utile e popolare se non legato ad una console.

Sarebbe anche stato perfetto per fare da feature originale a Xbox Music, reso una web app da pochi giorni - entrando in competizione con il servizio di Nokia, ovviamente.

Risulta a questo punto evidente che l’idea e lo sviluppo sono stati tutti di Nokia, e che Microsoft ne sta parlando come favore al partner commerciale. Ci sono poche spiegazioni, tuttavia, sul perché sia una feature utilizzabile solo dagli utenti paganti Xbox Live.

  • shares
  • +1
  • Mail