Sony Rootkit: Fioccano le denunce

Sony drm: risarcimento con MP3Partono altre denunce per il rootkit Sony. La EFF ha lanciato una "class-action" [causa collettiva] in California, mentre il procuratore generale dello stato del Texas ne ha presentata un altra.

Entrambe potrebbero fare del male a Sony BMG. La denuncia della Electronic Frontier Foundation riguarda una gran quantità di reati/comportamenti illegali, che vanno dalle clausole vessatorie nella licenza d'uso dei CD alla violazione delle leggi contro lo Spyware, alla pubblicità ingannevole, all'aver nascosto scientemente al pubblico i rischi relativi al rootkit. Ovviamente, la EFF chiede, per conto di tutti gli utenti danneggiati, la rifusione dei danni materiali ai PC, del tempo perduto per rimediare a tali danni e per aver cercato di impedire agli utenti di rimuovere in maniera semplice il rootkit. Finalmente una "cause célèbre" sul DRM.

La seconda causa, quella dello stato del Texas, è presentata per conto dell'Agenzia Statale per la Difesa dei Consumatori". Inciso: mi chiedo perchè non ne abbiamo una anche noi in Italia ... Comunque, i motivi per cui si chiedono i danni sono simili, e il punto cruciale è il fatto che Sony avrebbe intenzionalmente nascosto i fatti. Tra risarcimento danni e risarcimento "punitivo", potrebbero ballare cifre nell'ordine dei 100.000 $ per utente danneggiato, cosa che potrebbe ingolosire anche gli altri 49 stati dell'unione.

Groklaw fa anche notare una meravigliosa dichiarazione proveniente, se ci potete credere, da Microsoft:
"Un personal computer si chiama personal computer perchè è vostro. E' giusto che abbiate il controllo su tutto il software che ci gira sopra". Da incidere nella pietra.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: