Comcast disconnette per presunta pirateria l'utente sbagliato

Comcast chiude account all'utente sbagliatoComcast, d'accordo con la RIAA, ha tutta l'intenzione di disconnettere i propri clienti che saranno accusati di copyright infringment, ma è partita con il piede sbagliato visto che ha accusato un utente innocente e completamente estraneo all'accusa mossagli.

John Aprigliano ha ricevuto da Comcast una nota in cui lo si accusava di aver scaricato il film Cadillac Records ma, sicuro della sua innocenza, ha contattato l'ISP ed ha scoperto che l'accusa gli era stata mossa poichè erano risaliti al suo nome dall'indirizzo MAC (id univoco di ogni scheda di rete) del suo modem. Ma i dati di Comcast erano errati, visto che si trattava del vecchio modem di John, non più in suo possesso.

L'ISP statunitense era già balzato ai (dis)onori della cronaca quest'anno per intromissioni nella privacy dei suoi clienti e per aver filtrato il traffico p2p.

Nessuna ripercussione per l'utente (non ci sarebbe stata probabilmente nemmeno se fosse stato lui a scaricare il film), ma questo grazie alle seppur non idilliache leggi statunitensi: se la stessa cosa fosse accaduta ad un utente neozelandese o irlandese, sarebbe stato subito disattivato il suo account, a causa delle nuove leggi liberticide da poco in vigore nei 2 paesi.

Via | TorrentFreak.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: