Il file sharing è positivo, secondo una ricerca olandese

Il file sharing è positivo, secondo una ricerca olandeseIl recente sondaggio secondo cui la pirateria informatica ha spinto le industrie dell'intrattenimento a trovare nuove forme per vendere la musica online è stato confermato da uno studio commissionato dal governo olandese.

La relazione di 142 pagine, raggiungibile attraverso questo link, cerca di focalizzare il problema del file sharing e di come viene visto dalle persone: circa il 30% della popolazione olandese che utilizza software di file sharing per scaricare musica, giochi o film, ormai considera il peer-to-peer una "cosa buona".

Inoltre, secondo i dati raccolti, il file sharing ha avuto un effetto positivo sull'economia olandese per circa 100 milioni di € e, nonostante l'industria del divertimento abbia sofferto alcune perdite, queste non superano gli effetti positivi della condivisione file.

Perchè? Il file sharing permette alle persone un accesso illimitato ad una vasta gamma di beni culturali, e spesso il peer-to-peer viene utilizzato come filtro per scegliere cosa acquistare in seguito. Oltre, naturalmente, ad aumentare il benessere dei cittadini olandesi.

I ricercatori hanno riscontrato che chi scarica musica o film non è certo inferiore a chi non lo fa: i downloader (ovvero, chi scarica) sono anche i visitatori più assidui di concerti o cinema.

Un panorama in netto contrasto con le opinioni delle associazioni titolari dei diritti d'autore, e che riflette il particolare caso dell'Olanda, dove le leggi che discutono se scaricare musica e film per uso personale è illegale sono ancora sotto studio.

Via | Torrentfreak.com

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: