Perché gli impiegati Google danno le dimissioni

Perché gli impiegati Google danno le dimissioniPiù o meno a tutti almeno una volta sarà capitato di chiedersi com'è il lavoro in un'azienda grande come Google e cosa possa spingere i suoi impiegati a presentare le dimissioni.

Nel 2008 il reparto risorse umane del colosso informatico ha dedicato un gruppo privato su Google Groups proprio alla raccolta dei motivi per cui i suoi ex lavoratori lasciavano la compagnia, motivi che a quanto pare non sono più poi così privati dato che TechCrunch ne ha pubblicato una parte.

E' sicuramente bene notare che si tratta del punto di vista degli scontenti e quindi potrebbe benissimo essere smentito da chi invece lavora felicemente in Google, ma al top delle lamentele troviamo una paga bassa rispetto a quanto si possa ottenere in altre società, l'assenza di premi produzione, troppa burocrazie, management e tutoraggio scarsi oltre a un processo d'assunzione lungo a volte anche mesi.

Particolarmente significativo e per certi versi angosciante risulta un passaggio in particolare, evidenziato anche da TechCrunch:

Quelli di noi che non sono riusciti a prosperare in Google si sono posti delle serie domande a proposito di loro stessi. Vedere che altre persone abbiano avuto gli stessi problemi è un gran sollievo. Google è immaginato come una sorta di Nirvana, quindi se non puoi essere felice lì, dove potrai mai esserlo? E' ritenuto la fonte definitiva di risorse tecniche, quindi se non riesci a essere produttivo lì, dove potrai mai esserlo?

Ai posteri l'ardua sentenza, nel frattempo se volete spulciare qualche messaggio in più (in inglese) non vi resta che recarvi alla fonte di questo post.

Via | Techcrunch.com

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: